Ultima modifica: 11 Giugno 2020

I BAMBINI DELLA CLASSE V DELLA PRIMARIA “ADA NEGRI” PRESENTANO LA “DIVINA COMMEDIA” ATTRAVERSO I LORO FUMETTI

Pubblichiamo con molto piacere il bellissimo e originale lavoro svolto dai bambini della classe V della scuola Primaria Ada Negri del Piazzo. Riportiamo qui di seguito la loro introduzione.

Ciao a tutti!

Siamo la classe V del Piazzo dell’Istituto Comprensivo S. Francesco d’Assisi di Biella e tra marzo e aprile ci siamo dedicati a un progetto chiamato “Dante a Fumetti”, proposto dalla laureanda Celeste Cassina e realizzato con il contributo della nostra insegnante di italiano e inglese, Alessandra Gariazzo. Il nostro obiettivo è stato quello di avvicinarci alla Divina Commedia, cercando di comprenderla attraverso le immagini e il testo, i quali si uniscono insieme nel linguaggio dei fumetti: attraverso quest’ultimo abbiamo cercato di esprimere e descrivere quello che abbiamo imparato sull’opera di Dante Alighieri. La nostra idea è stata quella di usare le immagini e il testo per rendere più facile la lettura di alcune parti del poema dantesco che abbiamo analizzato e discusso insieme, attraverso le modalità della Didattica A Distanza. Grazie a videolezioni e a videoletture, abbiamo cercato di immedesimarci nell’avventura di Dante e di raccontarla attraverso i fumetti, semplificandola e permettendo così a tutti quanti, anche a coloro che non hanno mai letto la Commedia o che la trovano difficile, di capirla e viverla con noi. Per esercitarci, abbiamo prima creato alcuni fumetti a mano, utilizzando pastelli e colori; dopo siamo passati a metodi più moderni, basati sull’uso di computer, piattaforme e applicazioni online, con i quali abbiamo realizzato delle strisce fumettate “digitali”. Per farlo, ci siamo divisi in tre gruppi: uno ha creato alcune scene sull’Inferno, un altro sul Purgatorio e l’ultimo sul Paradiso. Il risultato è stata la produzione di un piccolo libro a fumetti creato da noi, un riassunto a colori e a vignette della Divina Commedia. Insomma, abbiamo affrontato argomenti difficili, che spesso non si studiano nella scuola primaria, ma ci siamo messi in gioco, abbiamo riflettuto su temi importanti e ci siamo divertiti imparando!

BUONA LETTURA E BUONA AVVENTURA!

Share Button